Navigazione veloce
Dimensione Testo:   Carattere Standard  Carattere Medio  Carattere Grande
RICERCA  |   MAPPA SITO  |   LOGIN

informazioni utili



This is my Google PageRank



web uptime monitor service


dic 13
Stampa veloce crea pdf di questa news icona rss Ascolta questo articolo

Incontro Governo - Sindacati dell'11/12/2008: congelamento di alcuni punti della riforma  

Pubblicato da: Admin | News Scuola |  Commenti: 0

studenti in classe
Nell'incontro tra Governo e sindacati dell'11 dicembre è stato deciso che la riforma per le scuole superiori slitti di un anno.
A quanto pare hanno vinto le regioni che avevano chiesto al Ministro Gelmini di soprassedere riguardo al piano programmatico e all'attuazione dei nuovi quadri orari. Quindi la riforma partirà dal 1° settembre 2010 e non come previsto dal 1° settembre 2009.
"In questo modo - spiegano al Ministero - si darà modo alle scuole e alle famiglie di essere correttamente informate sui rilevanti cambiamenti e sulle innovazioni degli indirizzi.

Ecco sinteticamente alcuni punti sui quali il Governo ha preso impegni:

  • la riconferma delle 40 ore, con doppio organico, quale modello da privilegiare nella scuola dell'infanzia, rendendo residuale l'ipotesi del funzionamento solo antimeridiano;

  • la previsione di attivare il modello a 24 ore, nella scuola primaria, solo nelle prime classi e solo a richiesta delle famiglie, salvaguardando le diverse articolazioni orarie e in particolare il "tempo pieno", per il quale si conferma l'assegnazione di due docenti per classe;

  • la salvaguardia del "tempo scuola" a 30 ore e delle opportunità per il "tempo prolungato", nella scuola media;

  • il mantenimento, per il prossimo anno scolastico, degli attuali parametri per quanto riguarda il numero massimo di alunni per classe;

  • l'impegno a confermare le risorse necessarie per il sostegno agli alunni disabili.


Allegati:

Scarica il Verbale dell'incontro - File .pdf [112 kb]





Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia