Navigazione veloce
Dimensione Testo:   Carattere Standard  Carattere Medio  Carattere Grande
RICERCA  |   MAPPA SITO  |   LOGIN

informazioni utili



This is my Google PageRank



web uptime monitor service


Requisito 1



Requisito n.1: il codice

“Realizzare le pagine e gli oggetti al loro interno utilizzando tecnologie definite da grammatiche formali pubblicate nelle versioni più recenti disponibili quando sono supportate dai programmi utente. Utilizzare elementi ed attributi in modo conforme alle specifiche rispettandone l’aspetto semantico. In particolare, per i linguaggi a marcatori HTML (HyperText Markup Language) e XHTML (eXtensible Hypertext markup Language).
a)per tutti i siti di nuova realizzazione utilizzare almeno la versione 4.01 dell’HTML, o preferibilmente la versione 1.0 dell’XHTML, in ogni caso con DTD (Document Type Definition) di tipo Strict
b)per i siti esistenti, in sede di prima applicazione, nel caso in cui non sia possibile ottemperare al punto a) è consentito utilizzare la versione dei linguaggi sopra indicati con DTD Transitional, ma con le seguenti avvertenze:

1) evitare di utilizzare, all’interno del linguaggio a marcatori con il quale la pagina è realizzata, elementi ed attributi per definirne le caratteristiche di presentazione della pagina (per esempio, caratteristiche dei caratteri del testo, colori del testo stesso e dello sfondo, ecc.), ricorrendo invece ai Fogli di Stile CSS (Cascading Style Sheets) per ottenere lo stesso effetto grafico;

2) evitare la generazione di nuove finestre; ove ciò non fosse possibile, avvisare esplicitamente l’utente del cambiamento del focus;

3) pianificare la transizione dell’intero sito alla versione con DTD Strict del linguaggio utilizzato, dandone comunicazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per l’innovazione e le tecnologie e al Centro nazionale per l’informatica nella pubblica amministrazione.

Il codice HTML, con cui sono costruite le pagine web, è un linguaggio basato su “grammatiche ufficiali” gestite dal consorzio W3C.
Il World Wide Web Consortium è stato fondato nell'Ottobre del 1994 per portare il Web al suo massimo potenziale, mediante lo sviluppo di protocolli comuni che promuovano la sua evoluzione ed assicurino la sua interoperabiltà. Oggi il W3C conta oltre 450 Membri ed uno staff di circa 70 persone, sparse nel mondo, che lavorano a tempo pieno per contribuire allo sviluppo delle specifiche e dei software del W3C.
Nel corso dello sviluppo di Internet, tuttavia, le pagine web sono state molto spesso prodotte utilizzando codice HTML non conforme allo standard: a volte per una scarsa conoscenza del codice da parte di chi costruiva il sito, altre per l’utilizzo degli editor visuali, con il risultato di avere pagine che vengono interpretate diversamente dai browser o che sono difficilmente “leggibili” da dispositivi non visuali come sono ad esempio i lettori di schermo utilizzati dai non vedenti.
Utilizzare correttamente il codice dà la garanzia che la pagina web così realizzata sia invece visualizzabile correttamente qualunque sia il browser adottato.




Sulla base di queste considerazioni, si è proceduto alla costruzione del nuovo sito, utilizzando XHTML 1.0 Strict, validando poi on line le pagine presso l’apposita sezione del W3C.

Vai al requisito n.2




Tema Grafico by iWebSolutions - partner e107 Italia